beauty farm terme lombardiacentro benessere lombardiacentro benessere bergamo beauty farm bergamo beauty farm cure naturalibeauty farmcure naturalicentro benessere lombardiaspa lombardiaweb marketing beauty farm milano spa milano terme milano centro benessere milano spa milan

La natura incontaminata della Valle Imagna circonda la Villa delle Ortensie.

Arrivo
Partenza
Adulti
Terme di S.Omobono | Cenni storici
Sulle qualità e sui pregi delle fonti di S. Omobono ne parla il Dott. Giuseppe Pasta in una sua monografia edita nel 1772 e lo stesso autore ne riparla più estesamente in un secondo volume nel 1794 dopo che ne aveva studiato senza interruzione (dal 1774 al 1794) gli effetti su svariate e numerosissime forme di mali. In seguito e precisamente nel 1803 il Prof. Maironi da Ponte parla di queste Fonti in modo molto lusinghiero e assicura che l’uso di quest’ acqua si è fatto ora notissimo e frequente e se ne hanno mirabili guarigioni. Nel 1820 lo stesso autore ne riparla con rinnovato entusiasmo. Più tardi nel 1840, Padre Ferrario ne fa un’analisi e la illu- stra in un opuscolo. Giovanni Garelli nel suo volume “Delle acque minerali d’Italia e delle loro applicazioni”, edito nel 1864 la descrive come una delle migliori acque solfuree fino ad allora conosciute, il Dott. G. Barbieri, nel 1883 la illustra diffusamente nel suo volume “ Dell’acqua Minerale Sulfurea di S. Omobono”.


Terme di S.Omobono | Acque minerali solfuree


La cura termale o crenoterapia è una terapia medica che utilizza come mezzo le acque minerali, acque che per le loro caratteristiche chimico fisiche sono dotate di proprietà terapeutiche. La cura termale non è sostitutiva delle terapie farmacologiche ma riesce a dare risultati clinicamente evidenti già alla fine del ciclo terapeutico, mentre l’effetto più importante si ottiene a distanza con la riduzione degli episodi di riacutizzazione della patologia, della loro intensità e con un miglioramento della sintomatologia di fondo. Le acque sulfuree delle terme di S. Omobono sono utilizzate principalmente per curare affezioni dell’apparato respiratorio e otorinolaringoiatrico (cure inalatorie, insufflazioni, politzer, nebulizzazioni); dell’apparato dermatologico (balneoterapia); apparato gastroenterico e renale (cura idropinica). Esercitano inoltre azione tonico sedativa sul sistema nervoso, sul sistema endocrino, ed hanno inoltre azione genericamente antiallergica.

Terme di S.Omobono | Modalità d’accesso alle cure

Gli assistiti possono accedere agli stabilimenti termali per le cure delle pato- logie di cui al D.M. 15/12/1994 con la sola prescrizione del medico curante.



Cure convenzionate


  • cure inalatorie: 24 sedute – es. 12 inal. + 12 aerosol
  • cure sordità rinogena: 24 sedute – es. 12 inal. + 12 insufflazioni
  • cure balneoterapiche: 12 bagni
  • cura idropinica: 12 trattamenti max 3 bicchieri al giorno
  • cura fangoterapia : 12 sedute
  • cura fangobalneoterapia : 12 sedute

Norme sul ticket sanitario


  • TICKET = € 50,00
  • Esenti totali: gli invalidi civili al 100%; ciechi assoluti; grandi invalidi del lavoro; invalidi di guerra; invalidi di servizio 1° cat.
  • Esenti parziali: (ticket € 3,10): i bambini fino a 6 anni non compiuti e gli adulti cha hanno compiuto il 65° anno di età con reddito familiare fino a € 36.152,00; pensionati al minimo oltre i 60 anni e disoccupati con reddito familiare inferiore a € 8.264,00; fino a € 11.363,00 con coniuge a carico; gli inabili per patologie: limitatamente alle prestazioni correlate alla patologia stessa; gli invalidi con modalità diverse a seconda del tipo e del grado di invalidità.


Per nessuna ragione vengono effettuati rimborsi su cure eventualmente non usufruite.

La Direzione delle Terme si riserva la facoltà di aggiornare i prezzi nel corso della stagione

Durata


Un ciclo di cure termali è costituito da 12 sedute da effettuarsi in un arco temporale non superiore ai 16 gg. (ciclo della ventilazione polmonare dura 18 gg.). La durata del ciclo termale può essere allungata, su parere medico, ma con oneri a carico del paziente. Possono essere effettuati più cicli di cure termali in un anno (primavera ed autunno) con un intervallo di almeno 2 mesi fra i vari cicli.

Posologia


Le cure termali si effettuano con una seduta al giorno per 6-7 giorni alla settimana per 12 sedute totali.

Periodo


Si consiglia di effettuare le cure termali all’inizio della primavera per eliminare le sequele delle riacutizzazioni invernali e prevenire quelle da cambio di sta- gione, o in autunno per prevenire i fatti invernali. L’efficacia delle cure termali non è comunque influenzata dal periodo dell’anno prescelto.



>>> Scarica la nostra Brochure sulle Terme di S.Omobono qui. <<<